• 14.jpg
  • 2.jpg
  • 19.jpg
  • 10.jpg
  • vieste360.jpg

Servizi Gabbiano Beach


Iscrizione Newsletter

Vieste

La storia di Vieste

Le origini della città di Vieste risalgono ad almeno dieci secoli prima di Cristo - come attestano gli avanzi di mura megalitiche di epoca pre-romana. Vieste fu colonia greca e godette, sotto la dominazione romana, lo stato di municipio, con autonomia amministrativa. La scoperta di una necropoli con vasi di stile greco apulo e monete romane, l'hanno fatta identificare con l'Apeneste, del III secolo avanti Cristo, citata da Tolomeo. Nel Mille venne innalzata la Cattedrale e nel 1200 fu fortificata: Federico II fece erigere il Castello. Vieste fu attaccata ripetutamente dai Saraceni; nel 1554 subì il memorabile assalto del pirata Dragut, che causò la morte di ben 5.000 persone, di cui molte decapitate su un ceppo conservato presso la Cattedrale, la chianca amara (pietra della sofferenza). Novantadue anni dopo la città di Vieste soffrì per un'altra sciagura, un terremoto che la devastò gravemente. Nei primi anni dell'Unità Vieste fu assaltata dalla soldataglia filoborbonica. Vieste è' stata anche sede vescovile dalla fine del 900 ai primi anni dell'Ottocento. Fino ai primi anni del secondo Dopoguerra ha conservato un'economia prevalentemente agricola. A partire dagli anni Sessanta è cresciuta nel settore industriale e soprattutto in quello turistico con una fortissima presenza di tedeschi e inglesi; alla fine degli anni Sessanta a Vieste sono sorti i primi grandi complessi : Alberghi, campeggi, residence e villaggi e dagli anni Ottanta, con il turismo di massa, è diventata meta di vacanza estiva per milioni di persone. Nell'ultimo decennio del Novecento ha visto crescere il turismo congressuale, al quale bene si prestano le strutture ricettive come gli hotel, ed il porto è stato trasformato da approdo di transito a struttura di stazionamento. Dalla fine degli anni Novanta Vieste è sede di una rassegna del cinema italiano. Ha annoverato, fra i suoi cittadini, il vescovo Ugo Boncompagni, che fu eletto papa con il nome di Gregorio XIII.

La società Viestana

Situata su un promontorio roccioso all'estremità orientale del Gargano, protesa verso la costa dalmata come un ponte, che remoti sconvolgimenti geologici hanno bruscamente interrotto, Vieste è il più importante centro turistico del Gargano. La parte più antica dell'abitato è arroccata sulla rocciosa punta San Francesco, con un aspetto tipicamente medievale; la parte moderna si è sviluppata con impianto ortogonale lungo il litorale. Il 47% del territorio Viestano è costituito da boschi e pinete; il 23% da prati e pascoli. Il ramo economico prevalente è quello turistico, che è rappresentato da oltre 200 strutture con circa 600 addetti, pari al 20% delle forze di lavoro. I posti letto complessivi sono quasi 40mila (in grandissima maggioranza extra alberghieri), equivalenti a un terzo di tutti quelli della Capitanata; le presenze turistiche raggiungono ormai una cifra vicina ai 3 milioni. Il movimento turistico può giovarsi del porto che, dagli attuali 154 posti barca, passerà a 654, con la realizzazione di pontili fissi e galleggianti, destinati alla nautica da diporto, ben distinti dalla zona peschereccia e commerciale. L'agricoltura, alla quale è addetto il 17% della popolazione attiva, è basata sulla coltivazione dell'olivo; ci sono una quindicina di aziende medie e alcune società di capitali. Le attività industriali di Vieste sono rappresentate da una novantina di aziende (alimentari, prodotti per l'edilizia, carpenteria metallica), presso le quali lavora il 7% della popolazione attiva. Il ramo della pesca è rappresentato da 5 aziende, con un centinaio d'addetti. Rilevante è il ramo dell'edilizia: oltre 120 imprese con circa 180 addetti. Nel commercio operano circa 300 ditte. Nella pubblica amministrazione sono occupate circa 700 persone. Nel ramo dell'intermediazione immobiliare ci sono una ventina di operatori. Le società di capitali sono 76 (pari al 9% di tutte le imprese), la maggior parte delle quali opera nel turismo, nelle costruzioni e nei servizi immobiliari. L'occupazione a Vieste è prevalentemente legata ai flussi turistici stagionali. Il tasso di ricambio fra le imprese è il migliore della provincia.

Cartoline dal Gargano

La costa Viestana

vieste gargano

Pizzomunno Vieste

il pizzomunno di vieste

Il Centro storico

il centro storico vieste

Castello svevo Vieste

La Cattedrale
la bellissima cattedrale di vieste
Marina Piccola

marina piccola vieste

Trabucchi

trabucchi vieste

Museo Malacologico

museo malacologico

Vieste - Gargano

L'Hotel Gabbiano Beach Vi offre l'opportunità di conoscere la città Viestana considerata la perla del Gargano e di apprezzarne alcune immagini.

FacebookTwitterDeliciousStumbleuponLinkedin

Visita anche il Residence e il Villaggio:

Residence Covo dei Saracini - Villaggio Baia dei Lombardi